Commenta per primo
Questa sera è stata ufficializzata la nascita della squadra Esports Atalanta- Fifa e Pes-con i giovani Jacopo Crocchia e Antonio Mincione. Umberto Marino, d.g. di Atalanta, ha spiegato: "Io arrivo dalle ginocchia sbucciate sui campetti, sono lontano dal calcio elettronico, il tutto è nato a marzo dello scorso anno in Leganel corso di una chiacchierata si chiedeva perché non si puntasse su Esports. Ci abbiamo lavorato e a oggi è ufficiale il campionato di Serie A sulle due piattaforme, un bel messaggio per le categorie più giovani.Volevamo migliorare l'appeal sui tifosi del futuro, che si dilettano davanti allo schermo, speriamo che i due giovani facciano bene altrimenti li esoneriamo (ride, ndr)". 

ESPORTS SU IG- "Per noi è un mondo nuovo, ci affiancheremo a dei partner di informatica che conoscono questo ambiente e le dinamiche, era importante non sbagliare l'approccio con i giovani. L'Atalanta è sempre più social, abbraccia questo tipo di target, una delle novità è l'apertura di una pagina Instagram sull'Esports, siamo già a 800 e passa followerssenza avere ancora pubblicato nulla, poi ci sarà anche YouTube e Facebook", prosegue Marino. 
SCOUTING A BERGAMO- Alessio Cicolari, amministratore di AK Informatica e AK Management, svela i prossimi passi nella sede bergamasca: "Abbiamo deciso di sviluppare questo progetto innovativo creando un asset con l'Atalanta che è abituata a trovare giovani talenti, noi vogliamo creare contenuti sullo scouting, completare un team, fare tantissime competizioni nell'arco del tempo, le possibilità che avremo saranno ampie, questo weekend nell'area Atalanta Esports faremo uno scouting pubblico su Pes e Fifa per scovare talenti locali e dare possibilità ai giovani di giocare e crearsi una professione. Partiremo dal gioco giocato, faremo community creando tornei e grazie alle partnership interne diffonderemo il verbo e amplieremo la comunità di gamers che ci supporteranno. Se nel gioco reale la maggior parte del pubblico osserva, nel videogioco gli spettatori sono parte integrante perché potranno valutare i giocatori su Instagram. C'è anche un team interamente composto da donne e spesso nelle competizioni miste e femmine bacchettano i maschi".