Commenta per primo

Mahmoud Sarsak, 25 anni, è un calciatore della nazionale palestinese detenuto nel carcere israeliano di Ramla. Oggi entrerà nel 90esimo giorno di sciopero della fame. La sua protesta contro l'ingiustizia con cui Israele, secondo lui, lo sta privando della libertà.

Sarsak è stato arrestato nel 2009 mentre stava lasciando Gaza con l'accusa di essere un combattente illegale. La legge israeliana in tali casi consente di sbattere in galera il sospettato senza un regolare processo. Sarsak ha così perso la nazionale e la libertà. Così dopo oltre due anni di silenziosa sofferenza ha iniziato il digiuno con altri detenuti. Pesava 76 chili, ora arriva a malapena a 51. Ma l'ambasciata israeliana assicura che è sempre sotto controllo medico.