Commenta per primo

Giampiero Ventura ha ampiamente fatto ricorso al turn-over, in questo mese di super-impegni cui il suo Torino ha appena fatto fronte. Nelle ultime partite, per fare un esempio, in attacco hanno avuto chance da titolare Quagliarella, Amauri, Larrondo e Martinez, ovverosia tutte le punte disponibili con l'eccezione del solo infortunato Gazzi; stesso discorso vale per il centrocampo e la difesa, dove la prova europea di Bruges ha dato modo di provare i vari Jansson e Gaston Silva.

C'è un solo giocatore per cui questo discorso non ha mai avuto un valore: Matteo Darmian. Rientrato dal Mondiale, dopo una stagione - la scorsa - in cui saltò in tutto una sola partita (!), il terzino è stato schierato find al suo primo giorno di ritiro come titolare, e non ha mai abbandonato il campo. C'è un problema, però: ora appare decisamente spremuto, dopo aver giocato senza sosta ogni tre giorni. Molto utilizzati anche Glik e Moretti, che però almeno una pausa l'hanno conosciuta. E per Darmian non c'è pausa di campionato che tenga: Conte l'ha ovviamente chiamato in Nazionale... Di certo, il 25enne difensore sta mettendo in mostra l'ennesima dote di cui dispone, ossia un'infinita resistenza.