213
In ogni estate che si rispetti, Lorenzo Insigne finisce al centro di voci di mercato che lo accostano ad alcuni dei principali club esteri e anche questa non fa eccezione, col rinnovato interesse di Liverpool e Barcellona per sopperire alle partenze di Coutinho, vicina a materializzarsi, e di Neymar, ufficiale da tempo. Secondo la Gazzetta dello Sport, il Napoli ha risposto con un secco no anche all'ultimo affondo dei blaugrana da 60 milioni di euro (anche in virtù del ricco rinnovo fino al 2022 strappato dal nuovo procuratore Mino Raiola), perchè la politica di De Laurentiis è di trattenere i migliori giocatori della propria rosa e di modificarla il meno possibile per affrontare una stagione molto importante sia sul fronte campionato che Champions League.

TRA NAPOLI E ITALIA - A tal proposito, è già giorno di vigilia per gli uomini di Sarri della delicata sfida di andata del playoff contro il Nizza, un doppio appuntamento che vale almeno 30 milioni di euro e un pezzo importantissimo di stagione. Insigne si candida sin da subito a un ruolo da protagonista in una stagione che può essere per lui quella della consacrazione, dopo i 20 gol e 12 assist dell'ultima annata. Il 2018 porta al Mondiale, un appuntamento da conquistare anche attraverso l'importantissima sfida del 2 settembre in Spagna. Azzurro Napoli, azzurro Nazionale per Insigne, uomo simbolo della stagione alle porte chiamato a prendersi definitivamente la scena dopo aver deciso di legarsi a lungo a chi lo ha reso grande e a chi lui spera di portare in alto, a partire dalla sfida col Nizza.