Commenta per primo

Nuova Champions dal 2015? Tutto fermo. Uefa e club sono distanti. Se ne parla da un anno, ma varie opzioni sono state tutte scartate: no al torneo a 64 (troppe «bocche» da sfamare), no a quello a 48 (formula complicata con 8 gruppi da 6). C'è la possibilità che tutto, o quasi, resti come prima. Se n'è parlato al board dell'Eca — l'associazione del club europei — martedì a Mosca, presenti due italiani: il vice-presidente Umberto Gandini (Milan) e il membro del board Andrea Agnelli (Juve). E ne se riparlerà lunedì Professional strategy Uefa (sempre con Gandini e il presidente Figc Abete), giovedì Esecutivo Uefa a Losanna.

Quale Euroleague Il problema è che la ristrutturazione passa per l'Europa League (che Platini vuole salvare). L'Euroleague guadagna un quinto della Champions e rischia di chiedere altri prestiti al torneo più ricco: come migliorarla? L'idea è qualificare alla Champions dell'anno dopo i vincitori e (forse) i finalisti. Ma c'è un «ma». Per l'Italia può anche essere utile aggiungere un club in Champions, ma Spagna, Inghilterra e Germania dovrebbero rinunciare alla 4a del campionato per far posto alla vincente di Euroleague: vale la pena?

Più club L'obiettivo italiano è avere 4 club (non 3) anche per chi è 4° o 5° del ranking Uefa, ma bisogna togliere qualche campione nazionale: e Platini non è d'accordo. Tra le opzioni scartate, anche la scissione in Champions A e B (con un sistema di promozioni-retrocessioni). Le grandi federazioni chiedono anche preliminari meno complicati. Comunque si deve decidere entro il 2013.

Fondi d'investimento La Champions non è l'unico argomento. Al Professional, Gandini e Abete saranno impegnati su: 1) i fondi d'investimento proprietari di giocatori (fenomeno da combattere); 2) l'idea di Platini di ridurre i tempi del mercato estivo (ma le diverse date d'inizio dei campionati non aiutano). Il Professional diventa appuntamento fisso pre-Esecutivo, per accogliere istanze di club e altri soggetti.

Roma 2020? All'Esecutivo si parlerà anche di Euro 2020 itinerante in Europa (per l'Italia la città sarebbe Roma) e della nuova Champions giovanile a inviti. L'Eca terrà la sua assemblea generale a Doha (Qatar) il 5-6 febbraio ospitando anche club del resto del mondo.