MILAN

Reina 5,5:
due interventi provvidenziali nel primo tempo, ma tanta insicurezza nelle uscite. Poteva fare meglio sul secondo gol dei greci.

Calabria 5,5: parte bene ma esaurisce troppo presto la spinta. Podence lo sorprende spesso alle spalle.

Abate 6: salva un gol fatto su Fortounis, protagonista del rigore che è parso molto generoso.

Zapata 6: segna il gol della speranza, ma lascia Cisse libero di staccare. Una partita dove alterna cose buone ad altre molto meno.

Rodriguez 5,5: spinge poco, Fetfazidis lo mette in difficoltà. (Dal 40' st Halilovic s.v)

Castillejo 5:
galleggia tra attacco e centrocampo, ma non graffia mai. Impalpabile.

Kessie 5: perde una miriade di palloni, come nel finale quando regala il contropiede agli avversari. Svagato.

Bakayoko 5,5: serata storta per il francese, meno lucido rispetto alle ultime uscite. 

Calhanoglu 4,5: sbaglia quasi l'impossibile, giocatore involuto e sempre più estraneo al resto della squadra. 

Cutrone 5,5: è quello più vivace, si crea una palla gol da solo ma la chiude malamente. Gli manca la concretezza sotto porta. (Dal 33' st Laxalt 5: tocca due palloni e li perde)

Higuain 5: altra notte da spettatore non pagante. Un solo lampo che meritava migliore sorte, ma anche un gol fallito clamorosamente.

Gattuso 4,5: questa volta sale sul banco degli imputati. Incomprensibile il cambio Cutrone-Laxalt, manca di coraggio.

Olympiacos: 

Josè Sà 6: non deve prodigarsi in particolari interventi.

Elabdellaoui 6: si preoccupa più della fase difensiva.

Cissè 7: segna il primo gol dei suoi, annulla con le cattive Higuain.

Vukovic 6,5: fa leva sul fisico e fa piuttosto bene.

Koutris 5,5: spesso fuori tempo negli interventi, troppo falloso.

Camara 7: dirige le operazioni con i tempi giusti.(Dal 35' st Torosidis s,v), 

Guilherme 6,5: centrocampista più di lotta che di governo. Sua la conclusione che trova la sfortunata deviazione di Zapata per il gol del 2-0.

Fetfatzidis 6,5: motorino inesauribile, sfiora il gol a inizio ripresa.(Dal 24' st Natcho 6: fosforo per l'assalto dei suoi), 

Fortounis 7: realizza il gol qualificazione su calcio di rigore.

Podence 6,5: è il regista offensivo del tridente (Dal 40' st Bouchalakis s.v); 

Guerrero 5,5: poche occasioni per l'attaccante ex Leganes.

Martins 7: il suo piano è perfetto e porta a casa una impresa che resterà nella storia del club.