Commenta per primo
'Neto ha passato gli esami, ed anche bene, al di là di qualche errore che ci può stare. Ha dimostrato di essere un portiere affidabile, da grande squadra'. 
Così l'ex portiere anche di Lazio ed Inter Nando Orsi ospite ai microfoni di Radio Fiesole. 'Tatarusanu? Condivido la scelta della Fiorentina di prenderlo, anche perchè una grande squadra deve avere due grandi portieri per avere la giusta competizione -ha aggiunto Orsi – Credo che comunque Neto abbia avuto delle garanzie, con Tatarusanu che potrebbe giocare l'Europa League e la coppa Italia. Ormai la Fiorentina ha scelto Neto come portiere titolare e si premunisce visto che la stagione sara' molto lunga, con il rumeno che potrebbe essere da stimolo al numero uno brasiliano. Montella ha scelto Neto come portiere titolare, dandogli fiducia, ed il processo di crescita è andato bene'. 'Mirante ha un eta' oltre i trentuno anni e quindi è giusto aver portato in vista del prossimo Mondiale uno come Perin che come Bardi e Scuffet rappresentano la nuova generazione dei portieri – ha concluso Nando Orsi – E'un mix giusto dei portieri scelti da Prandelli per la Nazionale azzurra in vista del Brasile. Il livello di numeri uno italiani sta ricominciando a crescere, con anche in serie B dove ci sono portieri che mi piacciono: penso a Gori del Trapani o a Sepe del Lanciano. Ne avevamo bisogno. Bisognera' adesso ricominciare a lavorare sui difensori'.