L'Aia ha ritirato la tessera a un ex arbitro, poi diventato osservatore nella sezione di Castellammare. Perché filmava con il proprio cellulare (lasciato sotto carica con la videocamera accesa) delle giovani ragazze arbitro negli spogliatoi, mentre si denudavano per cambiarsi o erano sotto la doccia dopo le partite. Parallelamente è nata un'inchiesta penale, che vede l'osservatore arbitrale attualmente indagato dalla Procura di Torre Annunziata.