Commenta per primo
10 Alessio Dionisi: il massimo dei voti per l'allenatore dell'Empoli, che con il suo 4-3-1-2 vince e dà spettacolo. E l'intuizione di Moreo trequartista è geniale: segna il primo gol, crea il secondo, non dà mai punti di riferimento, per un Empoli, vestito a festa, che vola. E Dionisi si sta confermando dopo l'ottima stagione a Venezia. 

9 Wladimiro Falcone: due rigori parati consecutivi per il portiere del Cosenza, di proprietà della Samp, che è sempre più un fattore nel cammino dei Lupi, ancora imbattuti. Sono 5 pareggi in 5 partite. Partite dove c'è la firma del classe '95.

8 Filip Djordjevic: l'attaccante del Chievo ribalta il Monza e segna la sua prima doppietta in campionato. L'ex Lazio è prima lesto col tacco, poi pronto a trasformare in gol una ribattuta di Sommariva. A 33 anni, in B, è in grado ancora di fare la differenza. 

7 Novakovich-Ciano: l'uno per l'altro. Prima l'americano serve l'italiano, poi viceversa. E così il Frosinone vince a Pescara 2-0, continuando la sua corsa nelle zone alte della classifica. E Nesta sorride.

6 Daniele Liotti: aspetti Denis e Lafferty, ma segna sempre Liotti. Puntuale a sinistra, l'esterno sinistro della Reggina realizzato il gol del momentaneo 1-0 nella sfida contro il Pordenone. Sono 3 gol in questa B per l'ex Siracusa e Pisa, che sembra il Gosens della B, sempre più un fattore per la squadra di Toscano. 

5 Simone Pontisso: partita discreta quella del centrocampista del Vicenza, nella quale però pesa l'errore sul 2-2 di Valoti, dove perde il duello aereo con l'8 della Spal. Errori che fortificano. 
4 Il Pordenone: ha comprato Diaw dopo un campionato, lo scorso, di vertice. Eppure, per il momento, la squadra fatica a ingranare: 4 pareggi, nessuna vittoria, una sconfitta. Dai Ramarri ci si aspetta qualcosa di più. Ma del resto, confermarsi è sempre la cosa più difficile da fare. 

3 La difesa del Pisa: passa in vantaggio contro l'Empoli, poi cade sotto i colpi dei toscani. Con una difesa che latita: statica sui primi due gol, imbucata facilmente sul terzo. E sono 11 gol subiti in campionato, peggiore difesa insieme al Pescara. 

2 Antonino Barillà: arrivato per portare esperienza e personalità, perde la bussola nella sfida in cui il Monza va ko contro il Chievo Verona. Avanti di un gol, l'ex Parma si fa ammonire 2 volte in 7 minuti con due interventi sciocchi: scivolate in ritardo, evidenti e, quindi, sanzionabili. Falli d'inesperienza. Quella che Barillà doveva cancellare. 

1 Rosario Abisso: l'arbitro di Monza-Chievo è tra i peggiori in campo. Si sta ancora cercando di capire il perché del rigore ai brianzoli. 

0 Il Pescara: come le vittorie in campionato. Oddo fa cifra tonda in campionato: 50 sconfitte nelle ultime 4 stagioni. Urge un cambio di rotta. E anche repentino. 

@AngeTaglieri88