Commenta per primo

Mancano alcuni giocatori importanti, fino a metà della prossima settimana al seguito delle rispettive Nazionali, ma gli allenamenti del Palermo non calano di intensità. Anzi. Ieri pomeriggio Mangia ha tenuto tutti sulla corda, strigliando i giovanissimi impegnati con la prima squadra che in qualche momento si sono mostrati un po' indolenti.

Il tecnico rosanero, in vista della gara contro il Milan, ha fatto lavorare i suoi sulla profondità in una partitella su porzione ridotta di campo senza fuorigioco e che prevedeva l'obbligo del 'non più di due tocchi' in fase difensiva.