È nera la fumata uscita ieri al termine dell'incontro tra Dario Mirri, Rino Foschi ed Enrico Preziosi che doveva sancire il passaggio del Palermo nelle mani di una cordata gestita proprio da quest'ultimo.

Dopo settimane di tira e molla relativi ad un eventuale ingresso nel club rosanero dell'imprenditore irpino, il presidente del Genoa ha deciso di fare un passo indietro, frenato dalle molteplici difficoltà burocratiche incontrate. Il futuro del Palermo resta quindi sempre più in bilico anche se il direttore generale Foschi ha assicurato che tutte le pendenze in essere, soprattutto quelle relative agli stipendi, verranno saldate nei prossimi giorni.