Commenta per primo

Anche quest'anno - ormai è una tradizione - Luca Cattani, braccio destro di Walter Sabatini, ha svolto la sua 'missione' in Sudamerica alla ricerca di talenti buoni per il Palermo. Soprattutto del futuro. Va da sé che l'osservatore abbia presentato al direttore sportivo una lista già abbondantemente scremata di giocatori validi su cui la società potrà investire. Magari già a gennaio.

Le scoperte di Cattani non sono una novità. Pastore e Joao Pedro, ad esempio, sono stati attenzionati per la prima volta proprio da lui, che in passato ha svolto il lavoro di giornalista.