1
Il numero uno del Palermo Maurizio Zamparini ha parlato ai microfoni di LiveSicilia Sport: "Per la vittoria è andata benissimo ma la squadra non ha giocato a calcio, se non per delle individualità. Ancora abbiamo molto da fare per crescere, sono preoccupato. In questo momento il Palermo non ha gioco. Gesto di Vazquez? Se fossi stato io, avrei tirato una bomba nei piedi dell’allenatore. Altro che la maglietta. Il gesto non va fatto ma Vazquez non andava cambiato. Siccome io ho giocato a calcio ed ero un impulsivo, a vedere uno calmo come Vazquez fare quel gesto vuol dire che l’hanno provocato parecchio. La squadra ha carattere. Non ha gioco, ma meno male che ha tanto carattere. Stiamo crescendo, sicuramente andrà meglio che contro la Juventus. In questo momento però non c’è gioco. Ho visto il Cagliari contro il Milan ed è tutt’altra pasta. Maresca al posto dello squalificato Rigoni? A centrocampo c’è anche Čočev, ma piano piano troverà spazio anche Quaison con l’aiuto dell’allenatore. Di certo per ora non si tratta di due giocatori titolari. Dybala? Se migliora più di così allora diventa come Messi. Mi sono arrabbiato stamattina nel vedergli affibbiato un 6 in pagella da parte di un quotidiano sportivo. C’è tanta gente che non capisce nulla di calcio".