Commenta per primo

Antonio Caliendo parla dei suoi assistiti più illustri, l'interista Maicon e lo juventino Trezeguet, ai microfoni di Sky Sport 24.

Per quanto riguarda il brasiliano, l'agente spiega: "Aspettiamo che dia qualche segnale Moratti. Per quanto ci riguarda non abbiamo nessun problema di nessun genere, c'è un contratto e quindi il presidente decide o meno se accelerare un'eventuale trattativa, o fermarci, oppure convocarci e dire ufficialmente che il giocatore rimane all'Inter. L'offerta del Real? Magari non quadrano le cifre, ma penso ci sia stata. Moratti ha anche chiesto poco, poteva chiedere 60 milioni così eravamo autorizzati a rivedere il contratto del giocatore... Se vale 35 milioni, il contratto è suo e fa il prezzo, gli altri possono respingere oppure accettare".

Sul francese, invece, Caliendo commenta le voci che vorrebbero Trezegol al Napoli: "E' una cosa nata così per caso, non pensavo si potesse avere un'opportunità simile, infatti sono notizie di giornali, rumors. Però la storia ci insegna che spesso Juve e Napoli hanno avuto trasferimenti importanti come Sivori, Zoff, Altafini. Come napoletano e come manager del giocatore penso che il pubblico di Napoli gli metterebbe il turbo addosso per i prossimi anni della sua carriera. David non si esprime per una semplice ragione, ogni anno si parla di lui come giocatore che deve partire però alla fine è sempre rimasto".