74
Lorenzo Pellegrini non ha alcuna intenzione di fermarsi. Il capitano della Roma è arrivato a quota 6 gol in 7 partite stagionali. Al Bentegodi di Verona ha dipinto un’opera d’arte calcistica: colpo di tacco su cross dalla destra di Karsdorp e palla che si insacca nei pressi del primo palo con Montipò rimasto a bocca aperta. Secondo quanto riportato da Opta, Lorenzo Pellegrini al quarto turno del torneo 2021-2022 ha già stabilito il suo record di gol (3) in trasferta con la maglia della Roma in un singolo campionato di Serie A (il suo primato in generale é di cinque con il Sassuolo, nel 2016/17). Numeri impressionanti per un giocatore nel pieno della maturazione e che sta diventando un vero e proprio top player. Qualità nelle giocate, leadership dentro e fuori del campo: il centrocampista classe 1996 vuole fare la storia della Roma seguendo le orme di Francesco Totti, amico e principale fonte d’ispirazione.

Ascolta "Pellegrini dipinge calcio, il futuro è deciso: tra clausola, Mourinho, ingaggio e la mossa della Juve" su Spreaker.
RINNOVO VICINA- L’appuntamento è già stato programmato, nel corso di questa settimana è previsto il rinnovo di Pellegrini con la Roma. Il nuovo contratto di Lorenzo sarà senza  clausola rescissoria. Quella attuale, da 30 milioni, era valida fino a luglio, ora non c’è più con il contratto in scadenza e non sarà inserita di nuovo.  Il nuovo ingaggio sarà di circa 4 milioni, la scadenza nel 2026. Ultimi dettagli sui bonus e i diritti di immagine e poi arriverà il momento delle firme. Per la felicità di Mourinho che sul talento di Pellegrini vuole costruire la Roma del futuro. E con buona pace della Juventus che si era attivata nelle scorse settimane per il nazionale azzurro. Lorenzo vuole mantenere la promessa fatta a Francesco Totti nel giorno del suo addio al calcio ovvero quello di continuare la tradizione dei capitani romanisti. Il conto alla rovescia è partito, si attende solo l’annuncio ufficiale del club giallorosso.