10
Intervistato dal sito ufficiale della Uefa, Lorenzo Pellegrini ha parlato della vittoria ottenuta in Conference League. 

LA COPPA - "Cosa mi viene in mente? Tante cose. Questo è stato un lungo percorso, sono partito con questa maglia all'età di 8 anni e mai avrei pensato a 25 di riuscire a diventare uno dei capitani che hanno alzato un trofeo europeo. Una doppia soddisfazione, ma soprattutto perché il gruppo se lo merita tento. Sembra scontato dirlo, ma è sempre unito. Nonostante abbia preso qualche sberla quest'anno, ha avuto la forza di rialzarsi sempre. Quello che ho detto hai miei compagni prima della partita è che, da capitano, sono fiero di tutti loro. 

I TIFOSI - "Sì, i nostri tifosi sono stati incredibili e questo è anche per loro. Non ci hanno mai lasciati soli, le uniche volte in cui non hanno riempito l'Olimpico sono state per il protocollo COVID-19. Da quando lo stadio è aperto, sono stati incredibili. Nello spogliatoio ne abbiamo parlato di come i tifosi ci hanno fatto sentire dei campioni e questa è per loro. Per fargli rendere quanto ci hanno dato".

LA CONFERENCE - "Voglio dire una cosa: vincere questo trofeo non era per niente scontato perché nel percorso si incontrano tante difficoltà, una squadra vera riesce a superarle e a diventare più forte". 

MOURINHO - "Non ci ha ancora detto niente. Abbiamo solo festeggiato. Sicuramente il mister ci vorrà parlare".