31
Massimiliano Allegri era stato molto esaustivo nelle ultime interviste concesse alla stampa, soprattutto in tema di calciomercato. Il nuovo allenatore della Juventus si trova tra le mani una squadra che ancora non ha ceduto nessuno dei suoi pezzi pregiati e che è stata integrata dagli arrivi di Morata, Romulo, Evra e Pereyra ma che, se fosse possibile, può essere ulteriormente migliorata entro il 1° settembre. Il tecnico livornese chiede una seconda punta capace di fare anche l'esterno in un ipotetico 4-3-3 (Podolski è il nome balzato in cima alla lista degli obiettivi ma occhio alla concorrenza del Wolfsburg) e un difensore centrale affidabile che permetta a Barzagli di recuperare con calma dall'operazione a cui si è sottoposto al termine del Mondiale.

ATTESA PER LUISAO - Il profilo ideale per l'ottimo rapporto qualità/prezzo è quello del capitano del Benfica Luisao, 33 anni, che ha un'intesa di massima con i bianconeri ma che il suo attuale club, dopo avergli fatto recentemente firmare il rinnovo, non vuole lasciar partire a costo zero. Distanza sulle cifre con la Juventus e un'irritazione non ancora sopita per i modi con cui Marotta si è insinuato per spingere il brasiliano a forzare la mano. Da questa situazione ma anche delle indicazioni tangibili giunte dagli impegni del precampionato, la linea della Juventus è di defilarsi in attesa di nuovi sviluppi e magari guardare in casa propria.
FIDUCIA AI GIOVANI - A tal proposito, esattamente come il suo predecessore Conte, Allegri è rimasto stupito dall'affidabilità mostrata nel ruolo di centrale di Luca Marrone, 24 anni, appena riscattato dal Sassuolo per 5 milioni di euro. Il centrocampista torinese si è trovato particolarmente a suo agio nella difesa schierata a 4 che l'ex allenatore del Milan ha in mente per la sua nuova squadra e questo potrebbe spingere il club bianconero a chiudere tutte le piste per la difesa per dare fiducia a Marrone. Chiuso a centrocampo dalla folta schiera di giocatori di alto livello a disposizione di Allegri, è in questo nuovo ruolo che il ragazzo classe '90 avrebbe la possibilità di consacrarsi definitivamente e guadagnarsi uno spazio significativo con la maglia della Juventus, allontanando le voci di mercato che lo volevano nell'orbita di tante squadre di Serie A.