109
Matteo Pessina al Monza. Un affare di cuore per il centrocampista brianzolo della Nazionale, che indosserà anche la fascia di capitano nella squadra della propria città: le cifre del trasferimento sono 3 milioni di prestito oneroso, più altri 12 di obbligo di riscatto a determinate condizioni. Oltre all'Atalanta però, gode anche il Milan, che incasserà la percentuale sulla successiva rivendita del giocatore inserita al momento della cessione ai bergamaschi nel 2017.

IL GUADAGNO DEL MILAN -  L'Atalanta infatti, a seconda del raggiungimento o meno di determinate condizioni, dovrà versare al Diavolo tra il 30 e il 50% della plusvalenza realizzata dalla cessione al Monza di Pessina, una cifra di poco superiore ai 11 milioni di euro, quindi un minimo di 3,5 milioni di bonus. Se Pessina fosse rimasto all'Atalanta e avesse superato le 100 presenze con la maglia della Dea, i rossoneri avrebbero incassato subito 2 milioni.