11
"Lo riscatteremo". Poche parole, decise e soddisfatte: così il presidente della Spal Walter Mattioli annuncia in conferenza stampa il prossimo acquisto a titolo definitivo di Andrea Petagna. 10 milioni di euro, tanto verserà il club biancoazzurro nelle casse dell'Atalanta entro il 30 giugno per rendere permanente il trasferimento del centravanti classe '95, il cui futuro potrebbe però essere comunque lontano da Ferrara. La miglior stagione della sua carriera a livello di score, 16 centri in Serie A che diventano 17 stagionali con la rete allo Spezia in Coppa Italia, ha reso infatti Petagna uno degli attaccanti più appetiti per il prossimo mercato: dall'Italia alla Premier, la lista delle pretendenti è lunga e agguerrita.

CIFRE E CONCORRENTI - A partire proprio dall'Atalanta, un'ipotesi più che plausibile emersa negli ultimi giorni. Impressionati dall'ottimo rendimento di Petagna alla Spal, i bergamaschi hanno già preso contatti per valutare la possibilità di riportarlo a casa: pista che potrebbe decollare soprattutto qualora Duvan Zapata dovesse lasciare la Dea, pronta a richiamare un giocatore già inserito negli schemi di Gasperini. Non a cifre di saldo tuttavia, perché la Spal ora valuta Petagna non meno di 20 milioni di euro, il doppio di quanto investirà per riscattarlo dall'Atalanta. Una cifra che non convince del tutto la Lazio, seconda squadra ad aver mostrato interesse e alla ricerca di un vice-Immobile, visto l'addio di Felipe Caicedo. Cifra invece abbondantemente nei paletti fissati dal Leicester, che già a gennaio aveva effettuato i primi sondaggi e ora convinto più che mai delle qualità dell'ex Milan. Tre pretendenti già in corsa, ma giocatore e Spal attendono convinti che il domino d'attaccanti sul mercato possa portare altre big europee ad interessarsi: inizia la lunga estate di Petagna.

@Albri_Fede90