4
Michel Platini, ex presidente della Uefa, attacca Gianni Infantino, numero 1 della Fifa, in un'intervista rilasciata alla rivista svizzera 'L'Illustre’: “Infantino è arrivato alla presidenza della Fifa per una sapiente combinazione di circostanze, io credo che dovrebbe rassegnare le dimissioni". Platini si riferisce ai rapporti confidenziali che il numero 1 del calcio mondiale avrebbe con il procuratore generale svizzero, Michael Lauber: "Forse si credono intoccabili, credo che certi rapporti siano cominciati a inizio estate 2015 per tenermi fuori dalla corsa per la presidenza della Fifa”.