Commenta per primo

Udinese-Palermo è stata una partita dal risultato bugiardo. L’ 1-0 finale rende giustizia ai buoni interventi effettuati dai portieri, ma non permette di apprezzare le numerose occasioni da gol create da ambo le parti. Handanovic deve compiere un paio di parate importanti per continuare a rimanere imbattuto in casa da quasi 6 mesi.

Il greco Tzorvas, soprattutto nel finale, vede i bianconeri arrivargli da tutte le parti e un po’ per merito suo, ma anche per demerito degli avanti friulani, evita un passivo maggiore. Come già più volte ho già scritto in questa mia rubrica, spesso nella valutazione delle reti subite si analizza e colpevolizza, troppo superficialmente, solamente l’operato del portiere tralasciando l’esame della situazione nel suo complesso di squadra ma soprattutto di reparto. Quando successo allo stadio Friuli di Udine ritengo abbia tutti i connotati di questo tipo di situazione. Siamo al 38’ del primo tempo e il risultato è ancora sullo 0-0, l’Udinese attacca con una azione manovrata alla ricerca dell’ampiezza. Da una posizione molto esterna sulla trequarti sinistra di Tzorvas parte un cross ben calibrato verso il centro area. Il munero 1 rosanero ha una posizione troppo bassa (anche se ai fini dello sviluppo della situazione si rivelerà comunque ininfluente) in quanto da quella posizione un portiere ha come obiettivo principale difendere lo spazio e non la porta. Di Natale rispetto ai centrali rosanero sarebbe in fuori gioco ma l’esterno destro delle squadra di Mr. Mangia perde colpevolmente la linea e lo mantiene in gioco. Il cross è perfetto e all’altezza del disco del rigore Di Natale colpisce di prima di destro e la incrocia verso il secondo palo. La traiettoria non è molto angolata ma rimbalza a non più di metro da Tzorvas che si ritrova la palla molto prossima ai piedi, quasi sotto al corpo e non riesce tirare fuori bene le braccia e il gomito gli rimane sotto la pancia limitando così la mobilità dell’avambraccio e delle mani. Il portiere della squadra siciliana prova comunque a bloccare la palla ma questa gli sfugge e si impenna finendo beffardamente in rete.

A mio parere Tzorvas non è stato certamente impeccabile in questa occasione, ma penso che la maggior parte delle responsabilità del gol subito siano da attribuire all’errato comportamento tattico dell’esterno destro palermitano che tiene in gioco Toto’ Di Natale al momento del cross di Basta