Commenta per primo
Il tecnico del Porto Nuno Espirito Santo è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League con la Juventus.

FORMAZIONE - "Vedrà l'ultimo allenamento per decidere, veniamo con molte speranze perché è difficile ma non impossibile".

COME SI AFFRONTA LA JUVE - "Il Porto non specula mai sul gioco, è il modo migliore, avere un piano e un'idea. C'è uno spirito competitivo tremendo, riconosco a tutti i miei giocatori la mia influenza".

ESEMPIO BARCELLONA - "E' diverso, noi abbiamo una gara e un avversario diverso. Li affrontiamo in casa loro, dobbiamo giocare in maniera isolata, essere consistenti e creativi, concentrati per ottenere il risultato".

JUVE IMBATTUTA ALLO STADIUM - "Non perdono da tanto, ma prima o poi qualcuno ci riuscirà. Sono fiducioso".

GIA' VINTO IN ITALIA - "Abbiamo fatto tanto per arrivare fin qui, siamo riusciti a competere e superare un grande ostacolo nella fase a gironi. Stiamo meglio adesso e ne sono orgoglioso".

GARA DI ANDATA - "E' stata condizionata dall'espulsione di Telles, domani la differenza la faremo noi, ma siamo cresciuti e con noi il nostro gioco. Non ci saranno sorprese, conosciamo bene la Juve e loro noi. Abbiamo fatto varie scelte e sono sicuro che i giocatori daranno ottime risposte. Non anticipo nulla".

CASILLAS - "Non è importante solo per questa ma per tutte le partite, è un valore aggiunto".