141
Stilettate a Ronaldo e Leao. Il ct del Portogallo Fernando Santos ha parlato in conferenza stampa prima della sfida degli ottavi di finale contro la Svizzera, non lesinando qualche commento piccante:  “Ronaldo in Arabia Saudita? Non so, non ne ho parlato con lui. Ho parlato con i miei giocatori, ma non certo di questa questione. Non lo sapevo nemmeno, l’ho appreso poco fa. E’ una sua decisione, sono domande che vanno fatte a lui. Quello che so è che è totalmente concentrato sul Mondiale e sull’aiutare la squadra”.

SUL CAMBIO - “Quando la partita è finita sono andato subito alle interviste. Ripeto: in campo non ho sentito niente ed ero molto lontano, ho solo capito che stava litigando con un giocatore della Corea del Sud. Ho visto le immagini? Sì. Mi è piaciuto ciò che ho visto? No. Non mi è piaciuto per niente. Detto questo i problemi si risolvono in casa ed ora dobbiamo solo concentrarci sulla partita di domani contro la Svizzera”. 

SULL'11 TITOLARE - “La formazione la comunico ai giocatori solo allo stadio, è sempre stato così da quando sono arrivato. La faccenda è chiusa, tutto si risolve e tutti sono a disposizione”.

SU LEAO - “Ha potenzialità enormi. Avrà una grande carriera ma sta vivendo le normali difficoltà che ha un giocatore che nella sua squadra di club gode di una certa libertà e non è chiamato a bilanciare il gioco. Ha fatto uno sforzo fantastico, ma ci sono giocatori che spiccano in alcune squadre e in altre no. Questo non toglie nulla alle sue qualità e alla fiducia che ho in lui”.