61

Importanti parole di Daniele Pradè, nuovo direttore sportivo della Fiorentina, durante la conferenza stampa di presentazione, che si è svolta oggi:

Come evolvono le situazioni di Veretout e Chiesa?
Veretout ha chiesto di essere ceduto, vuole cambiare il suo livello di competitività. Ci sono più squadre che stanno parlando con noi, ma nessuna di queste ha fatto una proposta scritta. Il ragazzo è molto disponibile, si allena con noi finché non si trova una soluzione. Vi posso dire che dalla sua cessione non vogliamo contropartite. Parlerò con Federico quando tornerà dalle vacanze e gli spiegherò il nostro progetto, poi vedremo come lui avrà recepito il nostro percorso. Ancora non c’è stato nessun contatto con la Fiorentina, aspettiamo che torni dalle vacanze.”

Piacciono Badelj, Biglia e Borja Valero?
“Su Borja c’è stata la suggestione, è il più fiorentino di tutti, ma ha un contratto molto alto. Badelj e Biglia ci piacciono, ma hanno anche loro costi molto alti.”

De Rossi?
“La situazione è stata veramente quella degli amici al bar, perché quello è il rapporto tra me Vincenzo e Daniele. Non c’è stato né un si né un no, perché non siamo mai arrivati alla questione economica.”

Simeone?
"Vogliamo tenerlo e rigenerarlo, per noi è molto importante e vale tanto. Dopo una stagione negativa le punte sono costrette a mangiare l'erba, e noi ci auguriamo che lui quello possa fare."

Mercato?
"Credo proprio che la situazione del mercato si svilupperà più avanti, probabilmente i primi giocatori arriveranno dal 10 di agosto. Vi svelo una cosa, dalle tante riunioni e dai dialoghi con la società, mi hanno detto che non devo per forza fare plusvalenze."

Lirola?
"Ci abbiamo provato, ma ci hanno fatto una richiesta monstre, quindi è un'altra situazione complicata"

Lafont?
"Abbiamo deciso noi di lasciarlo partire e farlo crescere. Faremo tutte operazioni come lui, ovvero con riscatto e controriscatto, non vogliamo più situazioni come Zaniolo."

Benassi?
"Il ragazzo ci piace molto, non vogliamo cederlo e non abbiamo parlato con nessuno. Per noi deve crescere e può arrivare alla nazionale."

Rimpianti?
"Il primo grande rimpianto è stato l'aereo di Berbatov. Poi non accontentare Sousa quando eravamo secondi e non abbiamo potuto prendere Mammana, che avrebbe dato all'allenatore una stabilità maggiore."

Rog e Ounas?
"Rog non ci piace e non ci interessa proprio. Ounas mi piace e ci interessa, ma il Napoli ne fa una valutazione altissima". 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web.
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com