Calciomercato.com

Prandelli si coccola Balotelli aspettando Giuseppe Rossi

Prandelli si coccola Balotelli aspettando Giuseppe Rossi

Cesare Prandelli si è recato in visita all'ospedale 'Meyer' di Firenze per un evento benefico. Il ct dell'Italia ha risposte alle domande di alcuni bambini ospiti della giornata aperta al pubblico: "Non me ne sarei mai andato dalla Fiorentina, però ci sono state delle situazioni particolari. Adesso la squadra viola è in buone mani, con un allenatore veramente bravo come Montella e una società che in questi anni ha dato un'impronta importante non soltanto dal punto di vista sportivo, quindi auguro un grande futuro alla Fiorentina". 

FUTURO - "Per adesso sono ancora legato alla Nazionale, poi si vedrà dopo il Mondiale in Brasile". 

GIUSEPPE ROSSI - "Pepito manca sia alla Nazionale che alla Fiorentina. E' un ragazzo con grandi qualità tecniche e morali, che riesce sempre a dare lo spirito giusto alla squadra. Poi è umile e modesto, non si prende mai troppo sul serio. Lavora tutti i giorni per recuperare dall'infortunio al ginocchio, lo aspetteremo fino all'ultimo sperando che possa recuperare in tempo per il Mondiale". 

BALOTELLI - "Purtroppo vive una situazione in cui è sempre sotto pressione, non è facile per nessuno esserlo continuamente. Ogni tanto ci mette del suo e fa qualche casino, ma fondamentalmente è un ragazzo buono e generoso. Quando siamo venuti qui al Meyer con la Nazionale è stato molto disponibile e contento, perché aveva capito che bastava uno sguardo o una carezza per fare felici i bambini". 

BERARDI - "Nelle settimane scorse ho detto che deve tornare a concludere il percorso che aveva iniziato con l'Under 21, al termine di quel percorso noi lo prenderemo sicuramente in considerazione". 

Altre notizie