Commenta per primo
Ieri a Roma l'accordo con Abete: Prandelli ct azzurro fino al 2014. Quattro anni con Cesare, il geometra della nuova Italia. Stipendio sul milione di euro a stagione, ingrossato dai premi. Il voto di Lippi: "La Federazione ha compiuto una scelta corretta". Prandelli, da tempo, era la prima scelta della Figc, convinta dalla capacità di lavorare con i giovani: passata la gita sudafricana, in azzurro quasi ci sarà da assemblare una nuova squadra. E qualcuno, già rimpatria gli esuli di Lippi: da Cassano a Balotelli. "Figurati se uno come Prandelli non li chiama in Nazionale", esplodevano ieri i commenti sui blog. Certo, forse, chissà. Dovrà costruire una nuova Italia e, possibilmente, vincere.