2
Tottenham-Arsenal, in programma domani pomeriggio, è stata rinviata: troppi i casi Covid e le assenze tra infortuni e Coppa d'Africa per poter disputare l'incontro come da regolari piani. 

Una decisione che non ha convinto il Tottenham, che in un comunicato commenta:
"Siamo spiacenti di annunciare che il derby di domenica a nord di Londra contro l'Arsenal è stato posticipato. Ciò fa seguito a una domanda dell'Arsenal alla Premier League sulla base di una combinazione di COVID, infortuni recenti e giocatori impegnati in Coppa d'Africa. Siamo estremamente sorpresi che questa domanda sia stata approvata. Noi stessi siamo stati squalificati dalla Conference League dopo che un numero significativo di casi di COVID significava che dovevamo riprogrammare una partita e la nostra richiesta di spostare la nostra partita di Leicester non è stata approvata, solo per essere successivamente posticipata quando Leicester ha presentato domanda. L'intenzione originale era quella di occuparsi della disponibilità dei giocatori direttamente colpiti dai casi di COVID, con conseguente esaurimento delle squadre che, se prese insieme agli infortuni, avrebbero impedito al club di schierare una squadra. Non crediamo che fosse l'intento di occuparsi della disponibilità dei giocatori non correlata al COVID. Ora potremmo vedere le conseguenze non intenzionali di questa regola. È importante avere chiarezza e coerenza sull'applicazione della norma. Ancora una volta, i fan hanno visto i loro piani interrotti con un preavviso inaccettabilmente breve. Invieremo ancora una volta consegne di cibo alle banche alimentari locali per evitare sprechi inaccettabili. Siamo sinceramente dispiaciuti per i nostri fan, alcuni dei quali avranno percorso grandi distanze".​