E' stato il weekend della storica vittoria del Liverpool con l'Arsenal, delle conferme di Manchester City e Manchester United, della sorpresa Qpr, ma tra tutto e tutti, è stato il weekend di Michael Vorm. Il portiere dello Swansea, assoluto protagonista anche settimana scorsa all'Ettihad Stadium contro il City, con il Wigan gioca un'altra partita super con tanto di rigore parato a Watson e di fatto regala al club gallese il primo storico punto in Premier League.

Dopo due giornate sembra che la corsa per il titolo sia già una cosa a due tra City e United. Gli uomini di Mancini, con Balotelli ancora in panchina e Tevez in campo nel secondo tempo, vincono con merito a Bolton grazie a Silva, Barry e Dzeko. Resta da capire ora dove il tecnico di Jesi voglia mettere Nasri, che oggi è diventato ufficiale.  Lo United dei giovani, con Wellbeck, Evans, Smalling e Cleverley in campo, risponde alla grande e batte 3-0 il.Tottenham nel monday night.

Crisi nera dell'Arsenal, ko all'Emirates contro il Liverpool dopo il pari all'esordio con il Newcastle. Wenger deve rinunciare a Song, Gervinho e perde dopo pochi minuti Koscielny e viene punito da Suarez che entra nell'azione dello 0-1 e trova il punto del ko (secondo gol in due partite). Un brutto Chelsea batte in rimonta il WBA grazie ad Anelka e Malouda ma ha motivo di sorridere per l'arrivo dal Valencia di Mata.