1

La lunga rimonta iniziata a fine ottobre ora può dirsi finita. O quasi. La Primavera della Juventus ha staccato il biglietto per le finali di campionato, con due giornate d’anticipo. Missione compiuta al primo colpo, grazie al successo del recupero di Empoli. In terra toscana, è arrivato un netto 3-0. Maturato negli ultimi 20 minuti grazie a una doppietta di Padovan e una rete di Lanini.

La squadra di Baroni è promossa con 180 minuti d’anticipo. Ma resta ancora un passo da fare. Se il Toro è ormai fuori portata, staccato di sette punti, l'obiettivo è blindare il primo posto. La Fiorentina, ora dietro di quattro lunghezze, potrebbe ancora insidiare il primato dei bianconeri. Sabato, dopo la sfida casalinga contro il Livorno e il contemporaneo scontro diretto tra viola e granata, potrebbe arrivare anche l’ausilio della matematica.

Conquistato in anticipo uno degli otto posti per le finali di Cesena (2-9 giugno), ora la squadra di Baroni può pensare anche alla Coppa Italia. Tra sette giorni (martedì 16 aprile) c’è la finale di ritorno di Coppa Italia contro il Napoli al San Paolo, partendo dall’1-1 dello Juventus Stadium.