Commenta per primo

La Pro Patria sta passando un momento positivo e il pari sul campo della capolista Casale ne è la controprova più evidente.
La squadra di Cusatis, capite le direttive del tecnico e amalgamato il gruppo, sta viaggiando a ritmi di promozione, ovviamente il tutto senza tener conto della grave penalizzazione di tredici punti, un fardello pesantissimo per i tigrotti.

DOMENICA C'È L'ALESSANDRIA - Domenica 11 dicembre allo “Speroni” arriverà l'Alessandria (immagine di repertorio), squadra che non passa affatto un buon momento di stagione e che nell'ultima giornata ha perso in casa 3-2 contro la Sambonifacese, anche se il periodo peggiore sembra essere alle spalle. I grigi sono a 19 punti in graduatoria, ancora davanti ai biancoblu. Per la gara di domenica la Pro Patria potrebbe avere la rosa quasi al completo e anche Serafini, a cui è stata riscontrata la frattura della mano dopo la gara di Casale, potrebbe giocare con un tutore protettivo, segno della forza d'animo di questa squadra. Ieri è tornato in gruppo anche Beppe Cozzolino, che potrebbe partire dalla panchina nel prossimo impegno di campionato.

VISITA SPIACEVOLE - Intanto per la gara contro l'Alessandria non sarà possibile acquistare i biglietti in segreteria, dato che la stessa è stata presa di mira dai ladri, che hanno sottratto computer e materiale vario. Questo non permette di avere i terminali nella sede e che per i tagliandi bisognerà passare per forza di cose dalle biglietterie dello stadio e dei punti vendita esterni.