139
La partita inaugurale dei Mondiali di Qatar 2022 doveva essere uno spettacolo nel prepartita con la cerimonia inaugurale e uno spot per il calcio qatariota in campo. Qatar-Ecuador doveva raccontare la passione per lo sport che andava oltre le polemiche per l'assegnazione, praticamente solo economica, della manifestazione a questo piccolo stato.

SPALTI DESERTI - E invece circa al 60esimo del secondo tempo, con il risultato fermo sul 2-0 per gli ospiti e pochissime occasioni da gol create, lo stadio Al-Bayt di Al Khor si è lentamento svuotato lasciando incredibili spazi vuoti sugli spalti, inevitabilmente immortalati dalle telecamere delle tv e dalle fotocamere dei fotografi presenti. 

CANTANO SOLO I TIFOSI ECUADORIANI - Non lo spot migliore per i padroni di casa che, anzi, con il passare dei minuti si sono visti sopraffare dai tifosi ecuadoriani arrivati allo stadio e capaci di tingere di giallo un'intero settore. Cori e canti per la prima vittoria nella competizione ma anche contro l'organizzazione del torneo che li ha privati... della birra. Si è infatti udito a lungo il coro: "Queremos cerveza! Queremos cerveza!" ("Vogliamo la birra! Vogliamo la birra!" ndr.), evidentemente, guardando i seggiolini rossi vuoti dell'impianto, non l'unica assente di questa giornata.