Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport ha disposto l'inibizione di Daniele Quadrini per sei mesi. Il collegio ha accolto parzialmente l'istanza di arbitrato nella controversia tra il calciatore e la Figc che aveva come oggetto la squalifica di un anno comminata dalla Commissione Disciplinare Nazionale e confermata dalla Corte di Giustizia Federale. Quadrini era stato sanzionato per "la violazione di cui all'art. 7, comma 7, del CGS, ovvero per aver violato il dovere di informare senza indugio la Procura Federale, omettendo di denunciare i fatti riguardanti la gara Siena-Sassuolo del 27 marzo 2011".