41

Ad Hampden Park, Glasgow, l’Ucraina batte la Scozia per 3-1 ed accede all’ultima eliminatoria per un posto al Mondiale di Qatar 2022. Decidono Yarmolenko, Yaremchuk e Dovbyk. Ora c’è il Galles.
 
LA PARTITA – L’Ucraina passa in vantaggio al 33’ grazie ad un fantastico pallonetto di Yarmolenko, servito col contagiri dall’atalantino Malinovskyi. Il raddoppio è invece firmato, al 49’, da Roman Yaremchuk, bomber del Benfica, su assist del terzino destro Karavaev. Sembra fatta per la nazionale guidata da Petrakov, ma si sa, i britannici non mollano mai: al 79’ arriva il gol di Callum Mc Gregor (mediano del Celtic, nello stadio dei Rangers), che riapre tutto. Non basta, però, perché poi la Scozia non trova più la via del gol e l’Ucraina addirittura la chiude a tempo scaduto con Dovbyk, l’uomo dei gol pesanti all’ultimo secondo (aveva deciso l’ottavo di finale degli Europei con la Svezia alla fine dei supplementari), su assist di Zinchenko. Finisce 3-1 per gli ospiti.
 
IL SOGNO UCRAINO - “Ogni ucraino ha un sogno, cioè fermare la guerra. Ho parlato con molte persone di diversi Paesi. Ho parlato con bambini piccoli, ucraini, che non capiscono quello che sta succedendo, e l’unica cosa che dicono è: ‘Sogno che la guerra finisca‘. Quando si tratta di calcio, però, abbiamo anche un altro sogno. Abbiamo un sogno e questo sogno è andare al Mondiale per regalare queste emozioni agli ucraini, in questo momento difficile, perché se lo meritano” aveva dichiarato in lacrime Zinchenko, terzino del Manchester City e stella della nazionale, durante la conferenza stampa prepartita. Il sogno più importante fra quelli meno importanti – per parafrasare Arrigo Sacchi – continua. Prossima fermata: il Galles.


:(match_center_plus)