Interessante retroscena sull'acquisto di Renato Sanches da parte del Benfica. Il giocatore portoghese, appena passato dalle Aquile al Bayern Monaco, è stato osservato solamente 15 minuti dal Benfica e soprattutto pagato 25 palloni. Non è un errore di battitura, è veramente quello che è stato 'speso' per il centrocampista: il club portoghese firmò un accordo con la squadra in cui è cresciuto, l’Águias Musgueira, che se Sanches avesse firmato contratto da professionista, sarebbero stati recapitati i palloni. Singolare metodo di pagamento per il club di Lisbona che, come in altre occasioni, dimostra di vederci lungo in quanto a giovani talenti. Incredibile in senso opposto l'operazione con il Bayern: 35 milioni pagati subito dal club bavarese più altri 45 di bonus nel caso in cui dovessero essere raggiunti determinati obiettivi nei prossimi anni dai dai campioni di Germania. Totale: 80 milioni e 25 palloni spesi per il classe 1997. Ecco il tweet del giornalista norvegese Jan Hagen che riporta la notizia.