Un assist decisivo e un'altra prestazione tra i migliori in campo. Rafinha risponde colpo su colpo, l'affare dell'Inter a gennaio è stato perfetto: il brasiliano ha conquistato Spalletti che continua a spendere belle parole per lui, adesso la testa è alla qualificazione in Champions ma poi sarà il momento del riscatto. Comprensibili i dribbling mediatici del ds Piero Ausilio sull'argomento, dietro le quinte però si continua a lavorare con il Barcellona per trovare una soluzione così da ottenere la permanenza di Rafinha.

VOLONTA' E PROBLEMA - Il centrocampista brasiliano vuole rimanere in nerazzurro, la sua volontà rimane fondamentale ma naturalmente la Champions diventerebbe uno stimolo ulteriore per forzare col Barça. Anche perché il reale problema è la resistenza di parte della dirigenza blaugrana: mentre l'allenatore Valverde non ritiene fondamentale il rientro di Rafinha, il direttore Robert Fernandez è un suo grande estimatore e non ha intenzione di fare sconti. La cifra da 35 milioni più 3 di bonus rimane fissa nella testa del Barcellona, l'Inter sta studiando la strategia per trattenerlo. Ma Fernandez è l'uomo che a gennaio ha bloccato l'affare Rafinha per due settimane pur di ottenere i 3 milioni di bonus, questo lascia intendere quanto sarà dura strappare uno sconto o una nuova formula. Ma l'Inter ci prova...