193
Giornata di summit importanti per Mino Raiola che dopo aver incontrato nel corso del pomeriggio il presidente del Barcellona, Laporta, questa sera si è fermato in un noto ristorante del centro di Torino per una cena con il vice-presidente della Juventus, Pavel Nedved,

I NOMI IN BALLO - Se con il club catalano il nome più caldo è stato sicuramente quello di Erling Haaland, è difficile ipotizzare che oggi la Juventus possa essere fra i club che possono provare l'assalto al bomber norvegese del Borussia Dortmund. Piuttosto dopo aver perso Bernardeschi sono 3 i calciatori assistiti da Raiola all'interno della rosa bianconera. Luca Pellegrini sta ritrovando spazio, ma non è escluso un addio a gennaio. Moise Kean ha bisogno di spazio e continuità, ma la ricerca di una prima punta potrebbe togliergli spazio. E infine il nome più caldo resta quello di Matthijs De Ligt per cui Raiola non perde occasione di raccontare, a mezzo stampa di retroscena e gradimenti di squadre dall'estero come proprio il Barcellona o il Bayern Monaco. Infine, in vista del futuro, restano caldi i nomi di Gravenberch, centrocampista dell'Ajax e Wwijndal terzino dell'Az Alkmaar.