102
"Mi hanno tolto il pallone, l'allegria di giocare al calcio". Non si nasconde neanche più, Ivan Rakitic vuole andare via da Barcellona. Lo urla a gran voce come faceva durante l'estate, quando è stato nelle idee per la Juventus nel finale di mercato senza diventare una trattativa per via delle cessioni saltate. Il croato adesso vorrebbe l'Inter per davvero: spinge per ritrovare il sorriso altrove, la soluzione nerazzurra sarebbe graditissima a Rakitic ma l'operazione non decolla e non avanza minimamente per scelta di Antonio Conte.


COSA C'E' DIETRO - Niente di personale o caratteriale, quella dell'allenatore nerazzurro è una pura scelta tecnica nell'identikit del centrocampista che vorrebbe a gennaio: un giocatore meno statico, potenzialmente più dinamico e con capacità di segnare, pur nel massimo rispetto delle qualità e dell'esperienza internazionale di Rakitic. Il croato è a quota 4 gol nelle ultime 3 stagioni in Liga (questo inizio deludente compreso), Conte gradirebbe un centrocampista con capacità di strappo e di incisività offensiva differente. Pur cercando un giocatore fisico, l'Inter vuole inserire un jolly per cui valga la pena fare un sacrificio anche economico già a gennaio. Rakitic è in vendita da parte del Barça ma non in sconto, nonostante spinga per andare via al più presto; Suning ha memorizzato il suo gradimento, Conte per il momento guarda altrove. E ogni acquisto pensato dalla dirigenza, passa anche da lui. 

Ascolta "Barcellona: Rakitic vuole l'Inter, ma Conte dice no" su Spreaker.