21

Di nuovo al centro dell'attenzione, come spesso è accaduto negli ultimi anni. Andrea Ranocchia continua a far parlare di sé, per le sue prestazioni sul campo e per le voci di mercato che ruotano intorno a lui. Mazzarri l'ha messo al centro del progetto, nel cuore della difesa, con Campagnaro e Juan Jesus ai suoi lati, il difensore di Perugia in questo inizio di stagione non ha però garantito quella quantità e quell'affidabilità che l'ex tecnico del Napoli si aspettava. Le qualità fisiche e tecniche non si discutono ,sotto accusa c'è la sua concentrazione nei novanta minuti. Solo nell'ultimo mese, contro Roma e contro Danimarca, Ranocchia ha lasciato a desiderare, con errori banali e soprattutto decisivi.

Il suo contratto è in scadenza nel 2015, esiste una trattativa con l'Inter per il rinnovo, così come resta vivo l'interesse della Juventus. Conte gli fa la corte da molto, come lo stesso Ranocchia ha confessato ad inizio stagione, alla vigilia del derby d'Italia: "La Juve mi ha cercato? Quest'anno, come lo scorso anno e come due anni fa, ogni sessione di mercato si dice così. Ma alla fine resto sempre". A gennaio lo scenario potrebbe cambiare, magari con l'inserimento nell'affare di Mauricio Isla, giocatore gradito da Mazzarri che Conte ha deciso di scaricare.