168
Dopo la brusca e forse decisiva frenata per Kylian Mbappé, il Real Madrid piazza improvvisamente l'accelerazione per Eduardo Camavinga. Nelle scorse ore, il club spagnolo ha deciso di rompere gli indugi e di presentare una proposta complessiva da 30 milioni di euro più bonus per il calciatore francese, a lungo nel mirino anche del Paris Saint-Germain.

LO SCATTO - Centrocampista classe 2002, in scadenza di contratto nel 2022 col Rennes, aveva manifestato da tempo la volontà di lasciare la Bretagna e trasferirsi in un club più competitivo e, contrariamente alle ultime indiscrezioni che davano il PSG ancora molto attivo per completare il suo mercato faraonico, è stato il Real Madrid a compiere la mossa più concreta e ad avviare una trattativa lampo per Camavinga. I primi rumors di Canal Plus hanno trovato conferme presso le principali testate madrilene e in queste ore i due club sono al lavoro per siglare l'intesa definitiva.
LA RIPICCA - Un'operazione che, se andrà in porto, ha il sapore della "ripicca" del Real Madrid - comunque interessata da tempo ad uno dei migliori prospetti espressi negli ultimi anni dal calcio francese - per il mancato accordo per Mbappé. Anche l'ultimo rilancio da 170 milioni di euro, più 10 di bonus, non ha ricevuto il via libera del Paris Saint-Germain, che per meno di 200 milioni (35 milioni sarebbero dovuti al Monaco, primo club professionistico dell'attaccante, come premio di valorizzazione) non è disposto a privarsi della sua stella, nonostante un contratto in scadenza nel 2022 che il calciatore non è intenzionato a prolungare.

Tutta la LaLiga Santander e' solo su DAZN. 29,99 euro/mese. Attiva Ora