44
Il Real Madrid, questa sera, si appresta a giocare la 17esima finale di Champions League della sua storia. I Blancos hanno vinto la massima competizione europea per ben 13 volte, e sono per distacco i maggiori detentori del trofeo. L'ultima vittoria dei Merengues risale alla stagione 2017/2018, quando, in quell'occasione, sconfissero il Liverpool - avversario, tra l'altro, della sfida di questa sera - per 3-1 in una partita che vide il portiere dei Reds, Kariusprotagonista in negativo con due errori a dir poco clamorosi. C'è stato un periodo, però, tra la vittoria della nona Champions League e la vittoria della decima, durato 13 anni, tra il 2001 e il 2014 dove, nonostante grandissimi sforzi da parte di Florentino Perez per assicurarsi i migliori giocatori a livello mondiale, il Real Madrid non riuscì mai a vincere la competizione. Questa maledizione fu interrotta dall'allenatore che attualmente occupa la panchina dei BlancosCarlo Ancelotti, nella finale del 2014 contro l'Atletico Madrid. L'allenatore reggiano, grazie a un'idea di gioco improntata esclusivamente sul valore dei propri giocatori e un grande lavoro psicologico, riportò la Champions League a Madrid.
LE DIFFERENZE - Adesso, otto anni dopo, Carletto è tornato su quella panchina. La rosa, però, tra acquisti e cessioni, ha subito un rinnovamento totale. La squadra scesa in campo, contro l'Atletico Madrid, nel 2014, era composta da Casillas tra i pali, una difesa a quattro con Carvajal e Coentrao sulle fasce e Ramos e Pepe come centrali. Il centrocampo, a tre, formato da Modric, Di Maria, e Khedira. In avanti il tridente che ha fatto la storia madrilena, Ronaldo, Benzema, Bale. Stasera allo Stade de France scenderà in campo Courtois a difedere la porta. In difesa, sui lati, ci saranno Carvajal e Mendy, supportati, al centro, da Alaba e Militao. A centrocampo, oltre ai due veterani Modric e Kroos ci sarà Valverde, futuro del centrocampo madrileno.  In attacco, sugli esterni ci saranno Rodrygo e Vinicious, mentre il perno della squadra sarà Benzema. Di questi 11, solo 2 sono scesi in campo nel 2014: Modric, Benzema e Carvajal. Una squadra rivoluzionata, quindi. Oltre a questi tre pilastri, la rosa dei Blancos, oggi, conta altri 5 giocatori che facevano parte della squadra vincitrice della Decima: Bale, Marcelo, Casemiro, Nacho e Isco.