44
Il calcio può salvarti la vita. Alle 17.30 durante il match valido per l'ottava giornata di Premier League a St. James Park, tra il Newcastle padrone di casa, club appena acquistato dal fondo arabo Pif, e il Tottenham del dirigente italiano Fabio Paratici, è successo qualcosa di miracoloso. 

PARTITA INTERROTTA 40' PER IL MALORE A UNA TIFOSA: L'INTERVENTO DI REGUILON - La partita è stata interrotta per 40' alla fine del primo tempo a causa del malore a una tifosa e il conseguente utilizzo del defribillatore: sugli sviluppi di un calcio di punizione Reguilon, terzino spagnolo degli Spurs, ha fermato il gioco perché si è accorto che la donna si era sentita male, così l'arbitro ha sospeso la partita per regolamento, dato che gli strumenti medici non erano più utilizzabili. In seguito si è poi ripreso.

VITA SALVATA MIRACOLOSAMENTE: L'ACCADUTO  - L'ex Siviglia, quando si è accorto che sugli spalti c'era una strana agitazione, ha alzato lo sguardo e ha capito quale era il motivo di quel clamore sulle tribune: dopodiché si è subito avvicinato all'arbitro per segnalare cosa stava accadendo alla tifosa, che aveva bisogno di essere soccorsa. Il direttore di gara ha fermato il gioco e messo in stand-by la partita, a intervenire sono stati gli staff medici delle due squadre, la donna è stata trasportata in ospedale dopo essere stata rianimata. L'intervento immediato di un medico ha evitato che avvenisse una tragedia. 
LE PAROLE DELLO SPAGNOLO - Intervenuto nel post-partita, Reguilon ha svelato cosa ha detto all'arbitro: "Ho visto una ragazza che è caduta e qualcuno le stava praticando il massaggio cardiaco. Ero molto nervoso, così sono andato dall'arbitro e gli ho detto che non potevamo giocare così. Credo stia bene adesso, no? L'importante è questo, più di tutto".

@AleDigio89