3
Daniele De Rossi, centrocampista della Roma, parla a la Gazzetta dello Sport in vista della sfida con il Chelsea: "Conte? Mi ha folgorato, l'ho detto tante volte. Non è facile essere un suo giocatore, ma è bello esserlo. Prima dell'Europeo Conte mi chiamò e mi disse: "Se sei al cento per cento punto tutto su di te, altrimenti non ti convoco'. Amo le persone così, chi dice la verità. Tatticamente è un mostro, un animale da campo. Se un giorno dovessi fare l’allenatore prenderei molto da lui, da Spalletti e da Luis Enrique. L’esperienza all’Europeo è stata forte, Conte mi ha fatto tornare a credere di poter fare il calciatore in una certa maniera, di potermi allenare a ritmi bestiali. Oltre all’affetto mi è rimasta questa controprova qui. Perché con lui o ti ammazzi di lavoro e tieni certi ritmi o non vai avanti".