34


E' cambiato. Lo dicono i numeri. E se di mestiere fai il calciatore, i numeri non sono tutto, ma sono importanti. Justin Kluivert, dopo un anno complicato con Di Francesco prima e Ranieri poi, sta facendo vedere di che pasta è fatto. Nella Roma di Paulo Fonseca si sta mettendo in luce: 14 presenze, 1 assist, 3 gol (la scorsa stagione furono 2...). E anche altri numeri che non si vedono: 2 tiri a partita rispetto agli 0,7 della scorsa stagione, il doppio dei passaggi per match (25,5 di media a partita contro i 13,3), sintomo che è meno egoista e più inserito nei meccanismi di squadra. 



E IL CONTRATTO? - Sotto contratto sino al 2023, al momento il rinnovo non è una priorità. Ingaggio a salire di stagione in stagione, sanno salendo anche le sue prestazioni. E chissà che, prossimamente, nei colloqui con Raiola per Moise Kean non si parli anche del futuro del '99 olandese. Che è cambiato e sta tornado quello ammirato all'Ajax. Quello che stregò Mourinho. E che ora si sta prendendo la Roma.