29
La Roma si prepara alla sfida contro il Genoa di domani, alle 12.30. Rudi Garcia, tecnico dei giallorossi, ha parlato in conferenza stampa: "Loro sono in lotta per l'Europa e stanno facendo una buona stagione. Hanno qualche assenza, sappiamo come fare anche contro una squadra del genere. 

FATTORE OLIMPICO - "In casa siamo in grado di battere anche squadre forti. I giocatori devono fare in modo che l'Olimpico torni a essere una cassaforte, e noi dobbiamo fare di tutto. In questi momenti abbiamo bisogno dei tifosi e della loro forza".

CENTROCAMPO INCEROTTATO - Uno dei problemi di questa stagione sono stati i tanti infortuni: "Prima del Sassuolo Keita ha avuto una sciatalgia, adesso ha un problema al ginocchio, di cui soffre da un po'. È tornato questo dolore, farò un punto con lui domani. Per ora è convocato. Vuole aiutare la squadra, devo valutare se ci sia rischio o no nel farlo giocare. Per Pjanic sembra essere finito il problema alla caviglia, è tornato efficace, ha fatto anche l'assist per il gol di Doumbia. Ci sono stagioni in cui ci sono più problemi, questa è una stagione di quelle".
PAROLE DA CAPITANO - Il simbolo dei giallorossi, Francesco Totti, ha strigliato la squadra in settimana: "Ha ragione sul fatto che dobbiamo restare concentrati, ci giochiamo la Champions. Il capitano ha avuto parole da capitano. E' importantissimo per noi. Se inizia o no non cambia nulla, domani sceglierò la formazione".

ATTACCO STERILE - Garcia ha parlato anche del reparto avanzato, molto criticato per i pochi gol segnati in questa stagione, e di Doumbia: "Il gol gli darà fiducia. Segnamo poco? Se portate alla Roma Cristiano Ronaldo lo prendiamo con i suoi 30-40 gol. Dato che non abbiamo un bomber del genere, meglio avere cinque giocatori da cinque gol. Domani deve essere come a Sassuolo, dobbiamo essere cinici. Se poi anche i centrocampisti hanno l'idea di segnare prendiamo anche questo".