41
Scadenze di contratto, prestiti e scambi. Tiago Pinto - vista crisi e debiti societari - deve necessariamente operare su un mercato low cost per provare ad accontentare Mourinho. I Campioni invocati prima da Francesco Totti e poi da Carlo Verdone resteranno quindi una chimera almeno per altri sei mesi anche perché tra gli obiettivi giallorossi non rientrano di certo giocatori in scadenza come Mbappè o Pogba.

NOMI - Oggi sono due i profili in pole almeno stando al borsino attuale di calciomercato: Florian Grillitsch e Corentin Tolisso. Entrambi in scadenza con Hoffenheim e Bayern Monaco. A questi si è aggiunto nelle ultime ore il nome di Xeka, 27enne portoghese del Lille pure lui con contratto fissato al 30 giugno 2022 e quindi prendibile per un prezzo di saldo. In coda pure Herrera e Freuler. Ah, inutile dirlo: in scadenza. Ma Tiago Pinto non potrà accontentarsi di un solo centrocampista. A Mourinho occorre sicuramente anche un terzino destro. E il nome più cliccato sul cellulare di Tiago è quello di Diogo Dalot, ex Milan e tornato titolare nel Manchester United di Rangnick dopo mesi di naftalina prima di essere però escluso dai convocati per la gara di Champions con lo Young Boys. Proposta: prestito con diritto di riscatto. Hanno scadenze lontane ma cartellini inferiori agli 8 milioni, invece, Henrichs del Lipsia e Pedersen del Feyenoord. Troppa, infine, la concorrenza per Mazroui assistito da Raiola e in rotta con l’Ajax.