Calciomercato.com

Roma:| Il futuro è un quiz

Roma:| Il futuro è un quiz

  • V.N.

Il futuro della Roma è (quasi) tutto un quiz. Perché ci sono un sacco di nodi da sciogliere, a cominciare dal nome dell’allenatore.

IL TECNICO
Aurelio Andreazzoli, 13 punti in sei partite, sta proponendosi a suon di risultati anche per la stagione ventura. All'interno della dirigenza, però, non c'è ancora unanimità sulla sua conferma: il ds Sabatini, ad esempio, pur continuando a strizzare l'occhio a Stefano Pioli, sarebbe per il sì; il dg Franco Baldini, invece, viene dato come portabandiera del no ad Aurelio e come colui che più di ogni altro vorrebbe portare Max Allegri a Trigoria. Una decisione sul nuovo (nuovo?) allenatore verrà presa più avanti, probabilmente dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia.

I DIRIGENTI
Il ds Walter Sabatini ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno e (ufficialmente) ancora non l'ha rinnovato; il dg Franco Baldini, invece, è vincolato con la Roma fino al 2015: qualche settimana fa, Italo Zanzi, il ceo giallorosso, ha detto che entrambi dovevano considerarsi confermati per la stagione ventura, quindi non dovrebbero esserci dubbi sulla loro presenza a Trigoria anche nei prossimi mesi. Fin quando non ci sarà la firma di Sabatini, e fin quando Baldini non avrà sciolto i suoi personalissimi dubbi ('a fine stagione farò un bilancio', il suo pensiero) non si potrà dare nulla per scontato. Intanto, è in arrivo l'ufficialità del rinnovo di Bruno Conti fino al 2016.

IL CAPITANO
Francesco Totti è legato alla Roma fino al 30 giugno del prossimo anno e vorrebbe prolungare, da giocatore vero e non certo da vecchiarello in odore di pensione. Del resto, lui sta dimostrando con i fatti di essere ancora un perno della squadra. Ha mandato messaggi chiari alla dirigenza ma, per ora, non ha ricevuto alcuna risposta. Non c'è (tanta) fretta e l'impressione è che, con il convinto ok degli americani, il rinnovo di Totti non potrà non esserci.

I GIOVANI
A proposito di contratti, va ricordato che tre giocatori come Lamela, Pjanic (ancora in dubbio la sua presenza con la Bosnia) e Marquinhos sono vincolati con la Roma rispettivamente fino al 2016, 2015 e ancora 2016: ad eccezione del brasiliano, non guadagnano poco ma siccome piacciono a tutti i grandi club d'Europa sarebbe mossa corretta farli (re)stare a Roma con maggiore serenità.

IL CENTRAVANTI
Dani Osvaldo, titolare in nazionale, nella Roma è finito tra le riserve. Al suo posto gioca Totti, non l'ultimo arrivato, ma la cosa ha creato il caso e aperto il dibattito: resterà alla Roma o verrà ceduto? Tutto è possibile e molto, in ogni caso, dipenderà dalla volontà del giocatore.

LA PROPRIETÀ
James Pallotta, ormai è chiarissimo, sta cercando partner. Archiviata la storia con lo sceicco di Perugia, è facile ritenere che si stiano battendo altre strade perché, come ha dichiarato Baldini, 'c'è bisogno di ossigeno'.

(Il Messaggero)

Altre notizie