Solo se fosse già salito al 5° posto, Ranieri potrebbe anche non guardare, davanti alla tv, la finale di Coppa Italia, tra l’Atalanta e la Lazio, in programma mercoledì sera all’Olimpico, scrive  Il Messaggero.

Ma la Roma attualmente per evitare i preliminari di Europa League (6 partite, contando le 2 dei play-off), deve sperare che sia Gasperini, tra l’altro il favorito nella corsa alla panchina giallorossa, ad alzare il trofeo. Secondo il regolamento Uefa la vincitrice della coppa Italia e la quinta della serie A accedono direttamente ai gironi, ma se chi conquista la coppa si è qualificata per la Champions League, come potrebbe capitare all’Atalanta, la sesta italiana va ai gironi di Europa League e la settima entra in gioco del secondo turno preliminare (25 luglio e 1° agosto).

In caso di preliminari, meno giorni di vacanze per i giocatori, costretti ad anticipare la preparazione precampionato (la Roma, per il 2° anno di fila, si fermerà a Trigoria). La tournée negli Usa, dal 13 al 25 luglio, diventerebbe più corta. Da mercoledi sera, tutto sarà più chiaro.