2
"Sono stato contento per i tre punti e per Francesco. Ma è un calciatore come un altro dentro lo spogliatoio. Se i tre gol li avessero fatti Nainggolan, Pjanic e Perotti sarei stato comunque contento". Seydou Keita, ai microfoni di Sky Sport, torna sulla doppietta di Totti e sul momento della Roma, impegnata lunedì contro il Napoli. "La Juventus è andata e non ci resta che lottare col Napoli per il secondo posto. Una squadra e una società come la Roma deve giocare sempre la Champions League. Se non vince lo scudetto è comunque importante andare in Champions. Non è Higuain a stare davanti alla Roma, ma è il Napoli ad avere 5 punti più di noi in classifica. La realtà del momento dice questo, ma la stagione non è finita, abbiamo l’opportunità di affrontarli. Sarà una partita difficile, ma giocheremo in casa con l’appoggio dei nostri tifosi e faremo di tutto per vincere".