26
I giallorossi gongolano. I nerazzurri piangono. E lei impazza su Facebook e Instagram facendo incetta di like e followers. Francesca Costa è la mamma di Nicolò Zaniolo, talento della Roma giunto nella capitale via Milano partendo dal Golfo dei Poeti.
“Sono semplicemente una mamma che segue suo figlio”, racconta al Secolo XIX. “Con Igor (il padre di Nicolò, ndr) ci siamo conosciuti in un salone di bellezza. Lui andava a fare le lampade. Lo gestiva mia cugina e c’erano tante ragazze che volevano vedere i calciatori. Ci siamo sposati ed è arrivato Nicolò”, racconta Costa che si trova in un ruolo insolito. Non come wag (moglie o fidanzata), ma come mamma. “Di sicuro il fatto che sia ancora giovane, Nicolò è nato quando avevo da poco vent’anni, mi fa essere una mamma che ha un figlio al centro dell’interesse generale in Serie A”, spiega con un pizzico di orgoglio nella sua casa all’Eur. “Nicolò non guida e lo porto agli allenamenti. La sera torniamo e preparo la pasta al pomodoro”, dice sottolineando la sua fede romanista maturata negli anni di scuola proprio a La Spezia. “Amo Venditti e il nostro inno”, sottolinea. Ma tra una pastasciutta e una partita all’Olimpico, le foto in bikini o davanti allo specchio con tacchi a spillo dove mostra una silhouette da copertina fanno il pieno di like. “Non le ho messe colte da una voglia di celebrità – spiega -, sono sempre state sul mio profilo. Mi piace fotografarmi. Amo lo sport e curo il mio fisico. Certo che se fanno colpo mi fa piacere, ma non c’è niente di male”, osserva mentre nega di avere ambizioni televisive in trasmissioni sportive: “Anni fa seguito Elisabetta Canalis. Non voglio conflitti di interesse con Nicolò. Lui deve essere tranquillo e giocare”. Quindi niente televisione nel futuro? “Se arrivasse una chiamata da un reality come il Grande Fratello allora sì. Ma niente calcio”. Roma però offre spazio all’hobby preferito, “lo shopping tra un allenamento e l’altro”.