Calciomercato.com

Roma, le pagelle di CM: Dybala e Kristensen i migliori, Mou stratega fortunato

Roma, le pagelle di CM: Dybala e Kristensen i migliori, Mou stratega fortunato

  • Luca Bedogni
  • 10
Sassuolo-Roma 1-2 



Rui Patricio 6,5: non può nulla sulla circostanza del vantaggio neroverde. Un tiro che sta andando fuori… un centrocampista che arriva e la butta dentro…

Mancini 6: appena può fa lo spaccone con Laurienté, ma è dalla sua parte che il Sassuolo costruisce il gol dell’uno a zero. 

(67’ Pellegrini 6: sale anche lui sul pedale dell’acceleratore).

Llorente 6: imposta con serenità e con altrettanta serenità gestisce Pinamonti.

Ndicka 5,5: ruvido con Berardi, sottovaluta l’inserimento di Henrique. 

Karsdorp 5: Mou lo prova su Laurienté, poi lo cambia all’intervallo… 

(46’ Kristensen 7: man of the match. Si procura il rigore e calcia quel tiro fondamentale che si impenna, deviato dal piedone di Erlic, e va a insaccarsi alle spalle di Consigli).

Cristante 6,5: ha mille lucchetti per il centrocampo di Mou.

Paredes 6,5: oltre a gestire bene la palla, oltre alle solite provocazioni, ha il merito di prendersi la martellata di Boloca causandone l’espulsione decisiva per la rimonta. 

Bove 5: più falloso che utile, il mister lo manda in doccia all’intervallo. 

(46’ Azmoun 6,5: porta brio all’attacco, mette una palla sul vassoio per Lukaku che spreca, poi si mangia un gol pure lui)

Spinazzola 6,5: fra i più pericolosi di una Roma spenta nel primo tempo. L’asse segreto con Dybala, una delle poche cose che funzionano. 

(67’ El Shaarawy 6: rincara la dose offensiva sulla fascia sinistra. Fa ammonire Berardi)

Dybala 7: faro intermittente, Consigli si supera e gli smanaccia un gioiello, lui lo punisce dal dischetto.

(86’ Celik sv)

Lukaku 4: quando è marcato è perché è marcato, ma quando si trova solo davanti a Consigli? Non si può sbagliare un gol del genere. Semplicemente non si può. 



All. Mourinho 7: diciamo che ha preparato meglio l’arbitro che la partita. Ammoniti a senso unico più un espulsione, con l’aggiunta di un bel rigorino (comunque netto) a favore. In ogni caso è bravo a cavalcare la superiorità numerica coi cambi giusti ma prima ancora con la mossa Kristensen per Karsdorp e Azmoun per Bove. 
 

Altre notizie